About Us

Documenti/Giovani Tag

04 Giu I giovani e la città

2009. Gli operatori sociali si sono posti un obiettivo molto ambizioso: educare alla cittadinanza. Quali sono gli strumenti più adatti per raggiungere questo scopo? Il progetto “Albachiara-Campus di Montecatini” non ha dubbi: occorre partire dall’impegno sul territorio e dalla ricerca di nuovi modelli di sviluppo. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no'...

Read More

04 Giu Non incarcerate il nostro crescere

2004. Punire e basta non è solo un cattivo modo di educare: è soprattutto inutile. Parte da questa riflessione il documento  scritto nel 2004 che torna a ribadire con forza la centralità della persona negli interventi atti a combattere le dipendenze. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color='' margin='0...

Read More

03 Giu L’immagine del possibile

1989.Il presidente del Coordinamento nazionale Comunità di accoglienza (Cnca) Don Luigi Ciotti interviene sull’agenzia di stampa Aspe per richiamare l’attenzione sulla tematica della droga, riaffermando la necessità di elaborare una strategia di intervento di lunga durata contro le dipendenze. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color='' margin='0 10px...

Read More

03 Giu Contro la droga per una cultura di speranza

1989. Il documento, realizzato dal mondo delle associazioni, delle Comunità e delle cooperative di cui il Gruppo Abele fa parte, chiede l’approvazione di una nuova legge. Perché dietro la droga si nasconde un disagio più grande e la normativa deve essere all’altezza della complessità del fenomeno. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left'...

Read More

03 Giu Disadattati e delinquenti non si nasce ma si diventa

1973. “Gli avvocati, gli educatori, i preti, i politici: tutti sanno e predicano che non tutta la colpa è tua; ma della società,  della scuola, della struttura della città. Ma intanto l’uomo assurdo che tu già sei, dietro un metro di sbarramento di ferro, deve rispondere e pagare da solo quello...

Read More

03 Giu Al Ferrante Aporti di Torino

1973. Il carcere minorile di Torino apre le porte alle iniziative del Gruppo Abele. Tra le attività previste c’è anche la pubblicazione di un giornalino. “Io non mi piaceva andare a scuola”, scriverà uno dei ragazzi nella rivista che diventerà presto uno strumento per avvicinare i detenuti a una cultura...

Read More

27 Gen Perché

1968. La protesta studentesca è iniziata: a Torino gli universitari hanno occupato Palazzo Campana, nella centralissima piazza Carlo Alberto. Ma cosa accade ai giovani delle periferie? Questo testo ci fornisce dati importanti sull’emarginazione degli adolescenti e sul fenomeno della delinquenza minorile. [icons size='fa-lg' custom_size='' icon='fa-file' type='normal' position='left' border='no' border_color='' icon_color='#009eed' background_color=''...

Read More

27 Gen Gioventù impegnata

1967. Come e dove nasce il Gruppo Abele? Ce lo racconta questo documento, non ancora firmato col nome che, solo in seguito, verrà dato all’associazione. Non esiste ancora nessuna denominazione e nessuna sede ma solo un gruppo di giovani decisi a mettere in pratica “la parola viva” del Vangelo. [icons size='fa-lg'...

Read More

Facebook

Twitter

YouTube