About Us

Conoscere le dipendenze

27 Feb Conoscere le dipendenze

Le modalità di assunzione delle sostanze stupefacenti sono cambiate, così come cambiati sono gli utilizzatori. Alle droghe più tristemente conosciute e ai luoghi di spaccio tradizionali, s’affiancano oggi sostanze sintetizzate in laboratorio e ancora poco note (se non del tutto ignote) mentre una quota del mercato si è spostata da tempo sul web. Rilevante è il numero di coloro che utilizzano le sostanze principalmente nel fine settimana, in contesti di policonsumo, nei festival musicali o nei rave.

Le ricerche – e non è un caso che il Gruppo Abele abbia operato e operi tanto su questo fronte –  suggeriscono l’importanza di intraprendere una serie di azioni di riduzione del danno, volte a minimizzare le conseguenze dell’utilizzo: analisi in tempo reale delle sostanze nei luoghi del consumo (drug-checking), drop-in in cui in cui i tossicodipendenti possono trovare servizi di prima necessità, materiale sterile di prevenzione e operatori disponibili all’ascolto e al sostegno. Altrettanto importante è il servizio svolto dalla Biblioteca del Gruppo Abele, che da più di quarant’anni si occupa di documentazione sulle sostanze e le dipendenze. L’aggiornamento costante sulle evoluzioni del mondo delle sostanze è il primo mezzo per capirle ed elaborare delle strategie concrete di riduzione del danno.

Conoscere le dipendenze ed essere consapevoli degli effetti, significa fare delle scelte conseguenti e coscienti. Proprio e anche per questo, la Biblioteca pubblica un nuovo aggiornamento della bibliografia sulle dipendenze da sostanze, uno strumento utile sia ai professionisti sia a chi  vuole semplicemente approfondire l’argomento. È possibile consultarla sul sito, a questo indirizzo. Tutti i testi citati sono disponibili presso la biblioteca o reperibili sul web.

 

Vai al sito della Biblioteca

 

 

(lo staff della biblioteca del Gruppo Abele)

 



Facebook

Twitter

YouTube