About Us

Gruppo Abele: online il Bilancio sociale 2017

16 Mag Gruppo Abele: online il Bilancio sociale 2017

Ogni anno pubblichiamo il Bilancio sociale. Uno strumento che ci permette di fermarci a riflettere sull’anno trascorso, sui nostri obiettivi: li abbiamo portati a termine? E come? Un modo per pensare e stimolarci a riprogettare ciò che non ha funzionato e perseguire quelle strade e quei percorsi che invece si sono rivelati proficui. 

luigi cit

Com’è andato il 2017?
Nell’ambito del sostegno alle persone con problemi di dipendenza da sostanze, alcol, gioco d’azzardo patologico e problematiche relazionali abbiamo seguito 685 persone e ne abbiamo accolte 130 nelle nostre comunità, effettuato più di 2.000 colloqui e 1.200 interventi di counselling e dato risposte a 3.500 richieste di sostegno e prima necessità (docce, medicazioni, qualche genere alimentare o vestiario).

Abbiamo incontrato in strada oltre 570 persone, principalmente donne, vittime di sfruttamento sessuale, per fornire informazioni sanitarie, generi di prima necessità e sostegno. Abbiamo dato sostegno e risposte a 168 richieste di aiuto telefoniche.

Abbiamo sostenuto 540 donne in difficoltà attraverso attività di formazione per l’apprendimento della lingua italiana e altre attività di supporto sociale. Oltre 400 persone senza fissa dimora sono state accolte nella nostra Casa di Ospitalità notturna. 14 nuclei mamma-bambino sono stati accolti nella comunità per vittime di violenza e maltrattamento dell’associazione.

In ambito formativo abbiamo proposto 40 corsi per operatori sociali, animatori, insegnanti, volontari e la biblioteca specialistica del Gruppo Abele ha fatto registrare 1.388 presenze e 1.261 prestiti bibliotecari attivati.

Circa 4.000 ragazzi in tutta Italia sono stati coinvolti in percorsi di formazione e prevenzione su tematiche come l’uso e l’abuso di sostanze e di alcol, l’utilizzo delle nuove tecnologie, la parità di genere e il bullismo.

Oltre 300 persone hanno partecipato alle attività per famiglie italiane e straniere (laboratori, serate formative, rassegne cinematografiche) e 210 coppie (mamma/papà e bimbo/a) hanno frequentato le 71 proposte laboratoriali offerte gratuitamente (dietro tesseramento) e lo spazio “zerododici” di Binaria Bimbi ha fatto registrare oltre 2.000 presenze.

La nostra Communauté Abel a Grand Bassam, costa d’Avorio, ha distribuito 24.386 pasti e effettuato oltre 800 tra visite e prestazioni mediche presso l’ambulatorio della communauté.



Facebook

Twitter

YouTube