About Us

A Milano per dire che Insieme si può

20 Giu A Milano per dire che Insieme si può

Image 4Si conclude il 31 agosto prossimo il progetto Insieme si può, promosso dal Comune meneghino con la Regione Lombardia, il Gruppo Abele, Libera e il Centro Italiano per la promozione della mediazione di Milano (Cipm, capofila del progetto). Ma già lo scorso 19 giugno, all’Acquario civico milanese, c’è stato un momento di confronto pubblico, aperto alla cittadinanza, servito per spiegare il senso di un’iniziativa lunga un anno che ha portato alla creazione di uno sportello di sostegno e aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata. 

L’evento è stato trasmesso live sulla nostra pagina facebook ed è possibile risalirvi cliccando qui:
– parte prima
– parte seconda

Nei video sottostanti, le interviste realizzate a promotori e animatori del progetto, istituzionali e del privato sociale. 

  • Rossella Bianchini

    Rossella Bianchini

    Responsabile progetto Insieme si può

  • Veronica Bettarello

    Veronica Bettarello

    Funzionario Area Sicurezza, Coesione sociale e Protezione civile Comune di Milano

 

  • Silvia Belloni

    Silvia Belloni

    Ordine degli Avvocati Milano

  • Severina Panarello

    Severina Panarello

    Direttrice Uiepe Milano-Lodi

 

  • Ornella Obert

    Ornella Obert

    Responsabile Area Vulnerabilità e Vittime Gruppo Abele

  • Michele Gagliardo

    Michele Gagliardo

    Responsabile formazione Libera

 

  • Lucilla Andreucci

    Lucilla Andreucci

    Referente Libera Milano

 

 

(piero ferrante e valentina casciaroli)



Facebook