About Us

“Non chiedermi che sintomi ho, chiedimi cosa mi è successo!”

23 Mar “Non chiedermi che sintomi ho, chiedimi cosa mi è successo!”

 

A un anno dall’inizio della pandemia siamo concentrati sulle priorità della vaccinazione. Per uscire, giustamente, in tempi celeri dalla situazione di emergenza sanitaria. Il rischio tuttavia è di mettere in secondo piano la gestione delle patologie ordinarie. In particolare, i più recenti dati Istat sottolineano come tra i giovani sotto i 34 anni, tra gli stranieri, tra le donne, tra i disoccupati siano in aumento il disagio psicologico e mentale e la depressione. L’aria densa di timori e incertezze in cui viviamo da settimane, riconducibile alla paura del contagio e alle condizioni di isolamento e solitudine per contenerlo, va in qualche modo dispersa. 
Alle Edizioni Gruppo Abele nasce e si concretizza l’idea della pubblicazione di un Piccolo manuale di sopravvivenza in psichiatria, un saggio curato da Ugo Zamburru e Angela Spalatro, che attraverso aneddoti, approfondimenti e analisi affronta il tema dei servizi psichiatrici in Italia: l’accesso, i falsi miti, le buone pratiche. I due autori, entrambi psichiatri, mettono insieme le neuroscienze con le proprie storie personali di una vita passata sul campo, e raccontano un altro modo di vedere la psichiatria, fatta non solo di farmaci e contenzione ma soprattutto di ascolto attivo, condivisione, relazione.
Piccolo manuale di sopravvivenza in psichiatria è scritto non per i medici ma per quelle persone che nella psichiatria sono coinvolte – compresi utenti e familiari – e che cercano informazioni pratiche per muoversi nella complessità delle diagnosi psichiatriche e dei servizi territoriali. Un manuale rigoroso che spiega a chi rivolgersi in caso di necessità, dove andare e cosa fare. Ma non solo.

(christian azzara e toni castellano)

 

Scarica la scheda libro Ordina il libro

 



Facebook