Bambini e famiglie

Cosa facciamoBambini e famiglie

Attività e servizi rivolti all'infanzia e di supporto ai genitori

Da sempre al Gruppo Abele le famiglie hanno trovato casa, un luogo di incontro e confronto e per alcuni un luogo di vita. Fra i primi bambini accolti, dopo i ragazzini dei quartieri difficili e del carcere minorile, anche i neonati con Hiv/Aids abbandonati negli ospedali, per i quali non esistevano cure né strutture adeguate. Da lì l’attenzione al mondo dell’infanzia e delle relazioni familiari si è estesa. Siamo stati fra i primi in Italia a sperimentare comunità terapeutiche per coppie con problemi di dipendenza e per nuclei mamma-bambino.

Oggi abbiamo spazi e servizi rivolti sia alle famiglie fragili, o che comunque vivono in contesti marginali, sia ai bambini e ai genitori in generale.

I nostri obiettivi

  • tutelare i minori che vivono situazioni di conflittualità familiare;
  • offrire occasioni di apprendimento e gioco ai più piccoli, principalmente a chi proviene da contesti svantaggiati;
  • mediare i conflitti nei contesti familiari segnati da violenza, problemi di salute mentale oppure di dipendenza o di abuso di sostanze psicoattive;
  • accompagnare le mamme e i papà in difficoltà per disagi di tipo psicologico, economico e sociale;
  • rafforzare e valorizzare le competenze educative dei genitori disorientati di fronte al rapido cambiamento dei modelli culturali.

Le nostre azioni

  • strutture abitative protette mamma-bambino e papà-bambino;
  • spazi multiculturali per attività ludiche ed educative per i bambini e proposte formative per i genitori;
  • corsi di italiano e laboratori professionalizzanti per donne di origine straniera;
  • ascolto e sostegno psicologico per situazioni di conflittualità e violenza intra familiare;
  • incontri di approfondimento e scambio per genitori sui temi dell’educare;
  • documentazione, pubblicazioni ed eventi culturali su infanzia, adolescenza, rapporti familiari, educazione. 

I numeri di un anno

28

persone accolte in strutture abitative protette

919

famiglie coinvolte in attività ludiche ed educative

8

corsi di italiano per donne straniere attivati

Cosa facciamoDa sempre accanto agli ultimi