Violenza e discriminazioni

Cosa facciamoViolenza e discriminazioni

Servizi e percorsi per chi è vittima di reato o di discriminazione

La violenza assume tanti volti e si esprime in contesti diversi. Violenza psicologica e fisica, violenza personale e sociale. Le discriminazioni sono anch’esse una forma di violenza esercitata verso chi, per mille motivi, viene considerato “diverso”, quindi “incompatibile” con un certo modello di vita. Il Gruppo Abele è accanto alle vittime di violenza e a chi subisce discriminazioni che calpestano la dignità e impediscono di condurre un’esistenza serena e autonoma.

I nostri obiettivi

  • tutelare le vittime di reati anche violenti e garantire loro spazi di vita sicura;
  • costruire percorsi di inclusione per chi subisce discriminazioni legate all’origine, al genere, all’orientamento sessuale;
  • prevenire la violenza nelle situazioni a rischio;
  • combattere i modelli culturali improntati alla violenza, alla competizione e alla sopraffazione dei più deboli;
  • contrastare stereotipi e pregiudizi.

Le nostre azioni

  • servizi di ascolto e tutela legale per vittime di violenza;
  • percorsi di giustizia riparativa per vittime di reato;
  • un progetto di ascolto, accoglienza e sostegno psicologico per persone in transizione di genere;
  • strutture protette per accogliere persone e nuclei familiari segnati da rapporti conflittuali e violenti;
  • percorsi di gestione della rabbia e prevenzione dei comportamenti violenti per uomini autori di maltrattamenti; 
  • raccolta di documentazione e pubblicazioni sia specialistiche che divulgative sul tema.

I numeri di un anno

733

colloqui effettuati con persone vittime di reato

22

persone in transizione di genere seguite dallo sportello Oltre lo specchio

52

persone incontrate nei percorsi di prevenzione dei comportamenti violenti

Cosa facciamoDa sempre accanto agli ultimi

Contro la povertà

Fai un gesto che scalda

Una sciarpa virtuale come simbolo di protezione, aiuto, sostegno. La campagna del Gruppo Abele "Un gesto che scalda" è pensata per chiamare in causa tutti. Perché tutti possiamo lottare contro le ingiustizie sociali e rendere il mondo migliore.

Scalda la vita di chi ha più bisogno