Dipendenze

Cosa facciamoDipendenze

Servizi dedicati a chi ha problemi di dipendenza

Il Gruppo Abele si occupa da oltre 50 anni di prevenzione e cura delle dipendenze. Nel 1973, di fronte al dilagare dell’eroina fra i giovani, abbiamo aperto il primo centro-droga in Italia attivo 24 ore su 24, e l’anno successivo una delle prime comunità terapeutiche, in una cascina a Murisengo. Oggi continuiamo a incontrare e accogliere persone con problemi di dipendenza da sostanze psicoattive come droghe o alcol, ma anche dal gioco d’azzardo, dal cibo o da internet. 

I nostri obiettivi

  • tutelare la salute fisica e mentale, attraverso attività di riduzione dei rischi e dei danni che l’uso di determinate sostanze sia legali che illegali comporta;
  • preservare le relazioni affettive e i rapporti sociali messi a dura prova dalla dipendenza;
  • riaccompagnare le persone alla libertà, con un percorso di allontanamento dalla sostanza o dal comportamento che crea dipendenza;
  • aumentare la consapevolezza intorno al problema, con attività di studio, formazione e informazione;
  • prevenire le varie forme di dipendenza grazie a strumenti educativi rivolti in particolare ai giovani.

Le nostre azioni

  • servizi di ascolto e orientamento rivolti alle persone con dipendenze e ai loro familiari, per offrire supporto psicologico e accompagnamento ai servizi territoriali di riferimento;
  • strutture diurne e residenziali per chi ha bisogno di supporto terapeutico – anche legato a situazioni di Hiv/Aids – e di occasioni di sollievo dalle fatiche della vita di strada;
  • attività di informazione sulle sostanze psicoattive e prevenzione sanitaria;
  • proposte formative per studenti, operatori, insegnanti e momenti di scambio nei contesti di ritrovo informale degli adolescenti;
  • raccolta di documentazione e pubblicazioni sia specialistiche che divulgative sul tema.

I numeri di un anno

4.864

colloqui effettuati dal servizio di primo ascolto

3.392

passaggi al Drop in di persone senza dimora con problemi di dipendenza

3.117

presenze al Centro diurno per persone con forme cronicizzate di dipendenza

Cosa facciamoDa sempre accanto agli ultimi

Contro la povertà

Fai un gesto che scalda

Una sciarpa virtuale come simbolo di protezione, aiuto, sostegno. La campagna del Gruppo Abele "Un gesto che scalda" è pensata per chiamare in causa tutti. Perché tutti possiamo lottare contro le ingiustizie sociali e rendere il mondo migliore.

Scalda la vita di chi ha più bisogno